Zona a Traffico Limitato (ZTL)

totem telecamre

ZTL VUOL DIRE ZONA A TRAFFICO LIMITATO
E’ un’area del centro storico nella quale l'accesso e la circolazione sono limitate a particolari categorie di utenti e di veicoli.


COME FUNZIONA LA ZTL
Il controllo sulla regolarità degli accessi è affidato alle forze di polizia presenti sul territorio. Il controllo viene effettuato anche attraverso un sistema elettronico di controllo degli accessi (varchi elettronici, attivi dal 15 luglio 2011), con 3 telecamere che rilevano i numeri di targa dei veicoli che entrano nella ZTL. Al passaggio di ogni veicolo le telecamere registrano il numero della targa e lo inviano al sistema di controllo che verifica se il mezzo è autorizzato. I dati e le immagini del transito vengono trattati nel rispetto delle norme sulla privacy (decreto legislativo n. 193/2003) e successivi provvedimenti.
L’accesso alla ZTL è consentito esclusivamente da via Bastia Fuori, via Castellantico e via Barche.


DOVE SONO LE TELECAMERE


QUANDO FUNZIONANO

Registrano tutti gli accessi. Se i veicoli fotografati non sono autorizzati, scatta automaticamente la contravvenzione (sanzione € 76,00) per la violazione all’art. 7 c. 9 e c. 14 del CDS.


COME SI ACCEDE ALLA ZTL

  1. Chi possiede un permesso permanente o temporaneo sul quale sia riportato il numero di targa del veicolo autorizzato accede tenendo a bordo l’Autorizzazione in originale. Il suo numero di targa è stato già inserito nel sistema di controllo informatizzato.


  2. Chi non possiede alcun permesso ma ha comunque titolo ad accedere potrà farlo previa richiesta di autorizzazione permanente o temporanea al Comando di Polizia Locale. Qualora vi sia una comprovata urgenza o altre motivazioni documentabili, sarà possibile per alcune categorie di veicoli regolarizzare l’avvenuto transito entro le 48 ore successive inviando apposita autocertificazione via fax all’Ufficio Verbali del Comando di Polizia Locale di Mirano.


CHI PUO' ACCEDERE ALLA ZTL


COSA CAMBIA PER CHI HA GIA' UNA AUTORIZZAZIONE ZTL


QUALI SONO I VEICOLI CHE POSSONO OTTENERE L'AUTORIZZAZIONE PERMANENTE

a) Veicoli di proprietà o in uso esclusivo ai residenti anagrafici e ai domiciliati, titolari di contratto per uso abitativo regolarmente registrato con utenze domestiche a loro intestate, con accesso dai numeri civici delle vie sottoposte alla limitazione ZTL, alla condizione che abbiano la disponibilità di posto auto, stalli di sosta, aree o rimesse private esterne alla sede stradale (e comunque interdette al pubblico transito); è consentita la fermata negli stalli di sosta solo per brevi operazioni di carico/scarico;

b) Veicoli di proprietà o in uso esclusivo a titolari di posto auto, stalli di sosta, aree o rimesse private esterne alla sede stradale (e comunque interdette al pubblico transito) all’interno della ZTL. La titolarità del posto auto, stallo di sosta aree o rimesse private esterne alla sede stradale, in via esclusiva, a titolo oneroso o gratuito dovrà essere debitamente documentata;

c) Veicoli di proprietà o in uso ad imprese esercenti servizi pubblici essenziali o concessionarie di pubblico servizio;

d) Veicoli utilizzati per il trasporto di persone diversamente abili di cui all’art.188 comma 1) del Decreto Legislativo n.°285 del 30/04/92 “Nuovo Codice della Strada” e non vedenti in conformità di quanto previsto all’art.12“ Contrassegno Speciale”di cui al D.P.R. n.°503 del 24/07/96, provvisti di apposito contrassegno rilasciato dal Comune di residenza, previa comunicazione dei numeri di targa di massimo due veicoli utilizzabili in via ordinaria;

e) Taxi e veicoli da noleggio con conducente;

f) Veicoli di istituti di vigilanza privata per i servizi d’istituto;

g) Veicoli attrezzati per la rimozione forzata;

h) Veicoli di proprietà delle testate giornalistiche, di emittenti radio televisive e veicoli in uso a giornalisti iscritti all’albo professionale, limitatamente alle esigenze di spostamento connesse all’esercizio della professione nell’ambito della ZTL;

i) Veicoli di medici e veterinari che effettuano assistenza domiciliare esercitando la propria professione nella sanità pubblica, limitatamente alle esigenze di spostamento connesse all’assistenza domiciliare stessa; veicoli degli operatori e delle associazioni ed imprese che svolgono servizio di assistenza sanitaria o sociale all’interno della ZTL limitatamente agli spostamenti connessi all’esercizio della professione;

j) Veicoli adibiti al trasporto, ritiro o consegna di pasti per mense o comunità e a domicilio; veicoli adibiti a servizio di catering nell’ambito della ZTL;

k) Veicoli per la consegna di medicinali urgenti e salvavita alle farmacie site all’interno della ZTL, onde garantirne la tempestività e la continuità dell’approvvigionamento, come previsto dal Decreto Ministeriale 6 luglio 1999, allegato 1 “Linee direttrici in materia di buona pratica di distribuzione dei medicinali per uso umano”;

l) Veicoli appartenenti a titolari di attività commerciali al fine di brevi operazioni di carico e scarico presso la sede dell’azienda.

Le Autorizzazioni di cui alle lettere a) e b) scadono alla perdita dei requisiti (cambio di residenza, cambio di proprietà del veicolo, ecc…); le Autorizzazioni di cui alla lettera d) si rinnovano allo scadere della validità del contrassegno invalidi a cui sono collegate; tutte le altre hanno validità annuale.


QUALI SONO I VEICOLI CHE POSSONO OTTENERE L'AUTORIZZAZIONE TEMPORANEA

a) Veicoli di imprese artigiane e assimilate che devono operare all’interno della ZTL con richiesta di accesso temporaneo giornaliero o valido per più giorni per comprovate esigenze di lavoro;

b) Veicoli utilizzati per il trasporto di persone diversamente abili di cui alla lettera d) paragrafo 1, per il tragitto percorso senza la presenza della persona diversamente abile a bordo, mediante comunicazione via fax o via mail del numero di targa del veicolo, corredata da apposita dichiarazione, sottoscritta da parte del possessore del contrassegno, attestante gli orari dei transiti e la conformità dell’utilizzo del veicolo per le esigenze di mobilità della persona che si dovrà trasportare o che si è trasportata;

c) Veicoli adibiti a cerimonie nuziali o funebri che si svolgano all’interno della ZTL;

d) Veicoli che devono effettuare traslochi o trasporti di merci particolari all’interno della ZTL;

e) Veicoli di operatori commerciali partecipanti a mercati, fiere o manifestazioni all’interno della ZTL;

f) Veicoli diretti alle strutture sanitarie per esigenze di urgenza sanitaria (da comprovarsi successivamente con adeguata documentazione);

g) Veicoli di ospiti di alberghi con sede all’interno della ZTL o su vie che hanno accesso diretto dalla ZTL da attestare con apposita documentazione;

h) Autovetture al servizio di persone diversamente abili di cui all’art.188 comma 1)del Decreto Legislativo n.°285 del 30/04/92 “ Nuovo Codice della Strada”e non vedenti in conformità di quanto previsto all’art.12 “ Contrassegno Speciale”di cui al D.P.R. n.°503 del 24/07/96, limitatamente ai casi di utilizzo di un veicolo diverso da quelli precedentemente comunicati;

i) Veicoli di medici, veterinari non contemplati dal punto i) paragrafo 1 dei permessi permanenti per i casi di visite urgenti da comprovare successivamente;

Qualora non sia possibile presentare preventivamente la richiesta, per comprovata urgenza o altre motivazioni documentabili, sarà possibile per le categorie di cui sopra, effettuare comunicazione entro le 48.00 ore successive al giorno dell’avvenuto transito, inviando apposita autocertificazione via fax o via mail all’Ufficio Polizia Locale.


COME OTTENERE UNA AUTORIZZAZIONE PERMANENTE


COME OTTENERE UNA AUTORIZZAZIONE TEMPORANEA


COME COMUNICARE LE TARGHE DEI VEICOLI UTILIZZATI DA PERSONE IN POSSESSO DI CONTRASSEGNO INVALIDI E/O COME EFFETTUARE LA REGOLARIZZAZIONE DEL TRANSITO ENTRO LE 48 ORE DOVE PREVISTO

 

RECAPITI UTILI

Comando Polizia Locale di Mirano
Via Macello, 17 – 30035 MIRANO (VE)

Orari al pubblico: tutti i giorni feriali 9.00 - 12.00
Contatti: tel. 041 430 640 (9.00 - 12.00) - fax 041 433 372
Per informazioni scrivere a: polizia.locale@comune.mirano.ve.it

 

Multi Sportello Mirano
Sede municipale, via Bastia Fuori 54/56

Orari al pubblico: lunedì, mercoledì, venerdì 7.30 - 12.15;
martedì e giovedì 8.30 - 13.15 / 15.30 - 19.30



COME VISIONARE I FOTOGRAMMI DELLE SANZIONI

Sanzioni con videocamere

E’ possibile attualmente, con l’uso di dispositivi tecnici, effettuare l’accertamento di violazioni di norme che regolano l’ordinaria circolazione dei veicoli. In particolare può essere utilizzata strumentazione tecnica mobile o fissa.
La strumentazione fissa deve essere sempre debitamente omologata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e non necessita del presidio e della presenza di agenti od ufficiali di polizia stradale. La legge prevede la contestazione differita attraverso la notificazione dell’atto.
E' possibile richiedere l’accesso ai fotogrammi relativi agli accertamenti eseguiti attraverso l’uso di dispositivi tecnici, mediante la compilazione di un apposito modello di richiesta che dovrà pervenire al Comando di Polizia Locale.

Come si possono visionare o richiedere le immagini?

In tutti i casi sopra indicati è necessario compilare l’apposito "Modello di richiesta per l’accesso ai fotogrammi relativi agli accertamenti eseguiti attraverso l’uso di dispositivi tecnici" e firmarlo, allegare copia del Verbale notificato e di un documento di riconoscimento del soggetto richiedente (proprietario del veicolo).