Avvisi e scadenze

Notizia del 10.10.2017

NOTIZIE GENERALI SUL REFERENDUM CONSULTIVO REGIONALE DEL 22 OTTOBRE 2017


Oggetto del quesito: "VUOI CHE ALLA REGIONE DEL VENETO SIANO ATTRIBUITE ULTERIORI FORME E CONDIZIONI PARTICOLARI DI AUTONOMIA?"

La proposta sottoposta a Referendum è approvata se ha partecipato alla votazione la maggioranza degli aventi diritto e se è stata raggiunta la maggioranza dei voti espressi.




Sito della Regione Veneto dedicato alle consultazioni elettorali: http://www.regione.veneto.it/web/referendum-autonomia-veneto/home



La data
Si voterà domenica 22 ottobre 2017:
i seggi apriranno alle 7.00 e chiuderanno alle ore 23.00.

La data del referendum è stata fissata dal Decreto del Presidente della Giunta regionale n. 50 del 24 aprile 2017



Come si vota:
facsimile scheda elettorale su:
http://www.regione.veneto.it/web/referendum-autonomia-veneto/scheda-elettorale



Chi può votare

Possono votare tutti i cittadini italiani, maggiorenni alla data di domenica 22 ottobre 2017, iscritti alle liste elettorali di un Comune della Regione Veneto.




AFFLUENZA ALLE URNE
Le rilevazioni dell'affluenza verranno effettuate in due comunicazioni parziali (domenica ore 12:00 e 19:00) e una definitiva (domenica ore 23:00).
I dati relativi all'affluenza saranno consultabili in tempo reale non appena inseriti dall'Ufficio Elettorale:

- nel sito  http://www.halleysac.it/c027024/el/elettorale.php 

- nel sito della Regione Veneto dedicato alle consultazioni elettorali http://www.regione.veneto.it/web/referendum-autonomia-veneto/home

 
OPERAZIONI DI SCRUTINIO
Le operazioni di scrutinio verranno effettuate domenica 22 ottobre 2017, al termine delle operazioni di voto.
 

RISULTATI ON LINE
I risultati saranno consultabili in tempo reale e aggiornati mano a mano che perverranno dalle sezioni elettorali che avranno concluso le operazioni di scrutinio:

- nel sito  http://www.halleysac.it/c027024/el/elettorale.php

- nel sito della Regione http://www.regione.veneto.it/web/referendum-autonomia-veneto/home







VOTO PER ELETTORI ALL’ESTERO
Gli elettori residenti all’estero possono votare esclusivamente presso la sezione elettorale di appartenenza nel Comune di Mirano.



COSA SERVE PER VOTARE
L’elettorale dovrà presentarsi al seggio indicato nella sua tessera elettorale munito di idoneo documento di riconoscimento (carta d'identità o altro documento di identificazione munito di fotografia, rilasciato da una pubblica amministrazione). La tessera elettorale NON verrà utilizzata per la votazione e servirà solo all’elettore per rammentare presso quale sezione elettorale è iscritto.

Allegato a destra di questa pagina:  Avviso agli elettori


I rappresentanti delle forze dell’ordine in servizio ai seggi, i componenti dei seggi (presidenti, scrutatori e segretari) e i rappresentanti di lista presso i seggi che NON sono iscritti nella lista elettorale della sezione presso la quale prestano il loro servizio o la loro funzione, potranno votare presso la sezione stessa solo dopo aver chiesto all’ufficio elettorale del Comune il rilascio di un’apposita attestazione, che dovranno poi consegnare al Presidente del seggio all’atto della votazione (Circolare della Regione Veneto prot. 416839 del 05.10.2017).

Allegato a destra di questa pagina: Avviso per le categorie speciali di elettori ammessi a votare in una sezione diversa da quella di iscrizione.



Gli sportelli dei Servizi al Cittadino e Multisportello, Via Bastia Fuori 54/56, saranno aperti al pubblico secondo i seguenti orari, oltre ai normali orari di apertura:

L’ufficio provvederà comunque alla consegna della tessera elettorale a tutti coloro che desiderano ottenerla e a coloro che, avendo trasferito la residenza nel Comune di Mirano dopo il mese di luglio 2017 non abbiano già provveduto a ritirare presso gli sportelli la loro nuova tessera elettorale.



IMPORTANTE AVVISO SULL’UBICAZIONE DELLE SEZIONI ELETTORALI
Si ricorda che la Scuola Media Statale "G. Mazzini" NON è più utilizzata come sede di seggi elettorali (modifica già applicata a partire dalle Elezioni Europee 2014). Pertanto, gli elettori iscritti alle sezioni elettorali numero 3, 12, 13, 14 (dato che può essere consultato sulla propria tessera elettorale), devono recarsi a votare presso la vicina Scuola Elementare "F. Petrarca" sita in via C. Battisti n. 107.

Vai allo stradario elettorale



NOMINA DEGLI SCRUTATORI DESTINATI AI SEGGI

La Commissione Elettorale Comunale ha provveduto mercoledì 27 settembre 2017 alle ore 14.30 presso i Servizi al Cittadino e Multisportello, Via Bastia Fuori 54, in seduta pubblica, alla formazione dell’elenco degli scrutatori da assegnare ai seggi.

Ciascun seggio è composto da: un Presidente, un Segretario (nominato dal Presidente), 3 Scrutatori.

Presso l’Ospedale Civile e la Casa di Riposo L. Mariutto sono inoltre istituiti due seggi speciali, con un Presidente e due Scrutatori, con il compito di raccogliere il voto degli elettori allettati (uno dei due scrutatori assume anche le funzioni di segretario).

I Presidenti di seggio sono invece stati nominati dalla Corte d’Appello di Venezia, tra i cittadini iscritti nell’apposito Albo.



ONORARI SPETTANTI AI COMPONENTI DEI SEGGI ELETTORALI
Presidente di seggio (seggio normale) € 130,00=
Segretario di seggio € 104,00=
Scrutatore di seggio (seggio normale) € 104,00=
Presidente di seggio (seggio speciale, sezioni ospedaliere) € 79,00=
Scrutatore di seggio (seggio speciale, sezioni ospedaliere) € 53,00=



VOTO A DOMICILIO PER ELETTORI AFFETTI DA GRAVI INFERMITA’
In occasione del referendum del 22 ottobre 2017, viene garantita agli “elettori affetti da gravi infermità, tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali” la possibilità di esprimere il voto direttamente al proprio domicilio (art.1 del D.L. 03/01/2006, convertito con modificazioni dalla Legge 27/01/2006, come modificato dalla Legge 07/05/2009, n.46).

Chi può votare a domicilio
Possono fare richiesta gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi comunali (art. 29 della Legge 05/02/1992, n.104) e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano.

Documentazione necessaria
Per usufruire di questa possibilità è necessario che l'elettore presenti una formale richiesta al Sindaco del Comune di Mirano, facendo pervenire una dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora, con l'indirizzo completo di questa e, possibilmente, un recapito. Inoltre va allegato un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale, in data non anteriore al 45^ giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità di cui all'art.1, comma 1 della Legge 46/2009, con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. Tale certificato inoltre potrà attestare l'eventuale necessità di un “accompagnatore” per l'esercizio del voto. Va infine allegata copia della tessera elettorale.

Scadenze
La dichiarazione, deve essere presentata per legge entro il 45° giorno antecedente la votazione. In un’ottica di garanzia del diritto di voto costituzionalmente tutelato, il termine deve considerarsi avere carattere ordinatorio, compatibilmente con le esigenze organizzative del Comune.

La domanda va presentata presso:
Servizi al Cittadino e Multisportello 
protocollo.comune.mirano.ve@pecveneto.it
tel 041-5798404/405
fax 041-5798365
Via Bastia Fuori 54/56 - 30035 MIRANO (VE)
ORARIO: lun, merc e ven 8.30-13.00; mar e gio 8.30-13.00 e 15.00-17.00

Ulteriori informazioni nella circolare dell'ULSS 3 "Rilascio di certificati attestanti l'impedimento fisico di elettore" allegata a destra.



SERVIZIO DI TRASPORTO PER ACCOMPAGNAMENTO AI SEGGI DEGLI ELETTORI IN CONDIZIONE DI HANDICAP
In occasione della consultazione elettorale, sarà organizzato un servizio di trasporto pubblico in moda da facilitare agli elettori in condizione di handicap il raggiungimento del seggio elettorale.

Il servizio potrà essere richiesto telefonicamente a partire dalle due settimane precedenti le consultazioni ed entro le ore 13.00 del giorno di votazione (domenica 22 ottobre 2017) presso:

Servizi al Cittadino e Multisportello 
protocollo.comune.mirano.ve@pecveneto.it
tel 041-5798404/405
fax 041-5798365
Via Bastia Fuori 54/56 - 30035 MIRANO (VE)
ORARIO: lun, merc e ven 8.30-13.00; mar e gio 8.30-13.00 e 15.00-17.00 


 
VOTO CON ACCOMPAGNATORE IN CABINA
Gli elettori fisicamente impediti (i ciechi, gli amputati delle mani, gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità) possono esercitare il proprio diritto di voto con l'aiuto di un elettore della propria famiglia, o, in mancanza, possono scegliere come accompagnatore un altro elettore, purché iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi comune italiano (legge n. 17 del 5 febbraio 2003). L'impedimento potrà essere dimostrato: con certificato medico rilasciato gratuitamente dalle sedi dell'Azienda Sanitaria Locale n. 13; in alternativa, al fine di evitare di doversi munire di volta in volta, in occasione di ogni consultazione, dell'apposito certificato medico, gli elettori fisicamente impediti possono preventivamente chiedere all'ufficio elettorale del proprio Comune l'annotazione permanente del diritto al voto assistito sulla propria tessera elettorale.

Tale annotazione consentirà l'ammissione al voto assistito senza ulteriori formalità, anche in occasione di successive consultazioni elettorali. Per ottenere l'annotazione non è sufficiente il certificato medico della ASL ma è necessario presentare all'ufficio elettorale del proprio Comune l'accertamento dello stato di invalidità civile rilasciato dall'apposita commissione medica per invalidi civili.


Rilascio di certificati attestanti l'impedimento fisico di elettore
Per le certificazioni di elettore non deambulante e le certificazioni attestanti l’impedimento fisico di elettore che necessita di essere assistito nell’atto di esprimere il voto, gli interessati possono rivolgersi:

- Nei giorni antecedenti il referendum ai Medici del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica del Distretto Socio Sanitario di residenza o del Dipartimento di Prevenzione di Dolo, nel normale orario di ambulatorio.

- Nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 ottobre solo presso le Sedi del Dipartimento di Prevenzione:
Il dott. Dalla Costa sarà contattabile telefonicamente tramite i centralini dei presidi ospedalieri in quanto medico reperibile.

Ulteriori informazioni nella circolare dell'ULSS 3 "Rilascio di certificati attestanti l'impedimento fisico di elettore" allegata a destra.



BARRIERE ARCHITETTONICHE
Tutte le sezioni elettorali del Comune sono prive di barriere architettoniche.