Guida ai Servizi - Comune di Mirano home  | mappa | sito Comune

...cerca

Servizi alla PersonaServizi Demografici
Servizi Scolastici
Assistenza domiciliare
Assistenza a domicilio di persone anziane e/o disabili
Descrizione:
L'Assistenza domiciliare è un servizio socio-assistenziale fornito dall'Amministrazione Comunale a tutti quei cittadini, o ai loro familiari, che necessitano di sostegno e/o supporto nel proprio ambiente di vita attraverso interventi concreti forniti da operatori qualificati.
Tra le diverse prestazioni garantite dal servizio d'assistenza domiciliare vi è la consegna dei pasti a domicilio, trasporti, segretariato sociale.
Le richieste sono raccolte nei limiti della disponibilità e previa valutazione relativa alle condizioni famigliari, socio-economiche e psicofisiche dei richiedenti, per definire il tipo d'intervento necessario.

Dove Rivolgersi:

Interventi Sociali
Municipio Viale Rimembranze, 1
30035 - Mirano (VE)

Quando:

SPORTELLO SOCIALE: lunedì e mercoledì 9.00 - 12.00, giovedì 15.00 - 17.00.
ASSISTENTI SOCIALI: lunedì 9.00 - 12.00, giovedì 15.00 - 17.00. Mercoledì su appuntamento

Addetti:

a.s. Emanuela Quinz
Requisiti del richiedente
Le condizioni per l'ammissione al servizio sono le seguenti:
- Essere residenti nel Comune di Mirano;
- Rischio di dover ricorrere all'inserimento in strutture protette;
- Garanzia del rientro a domicilio a seguito di dimissioni da strutture socio-sanitarie;
- Rischio di aggravamento della situazione di dipendenza in persone prive di adeguata assistenza da parte dei familiari;
- Persone parzialmente autosufficienti;
- Persone che, per particolari ragioni sociali e/o fisiche, si trovino in difficoltà perché private, temporaneamente o permanentemente, della capacità di accudire decorosamente la propria persona e l'ambiente domestico;
- Persone per le quali siano accertate particolari difficoltà nella conduzione familiare, con pregiudizio per la salvaguardia dei bisogni essenziali di familiari da loro dipendenti.
- Minori che si trovino in situazioni di disagio familiare e che necessitino di una particolare tutela.



Modalità di richiesta
Presentazione di domanda scritta all'ufficio Protocollo, utilizzando apposito modulo predisposto dal Servizio Interventi Sociali.



Documentazione da presentare
Attestazione ISEE
Altra documentazione da concordarsi con l'operatore di riferimento, successivamente alla presentazione della domanda.



Iter
1. Presentazione della domanda;
2. Istruttoria da parte del servizio sociale professionale:
3. Predisposizione del progetto individualizzato;
4. Eventuale inserimento in graduatoria;
5. Stipula del contratto;
6. Erogazione del servizio;
7. Invio rendicontazione all'utente per il pagamento del concorso alla spesa.



Tempi
Entro 60 gg. dalla data di presentazione della domanda i punti 2 , 3 e 4.



Contribuzione a carico del cittadino
E' prevista una compartecipazione al costo del servizio in base alla capacità economica dell'interessato definita dal valore dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente del nucleo familiare (ISEE).
Il servizio è gratuito per le persone che hanno un ISEE uguale o inferiore ad € 7.500,00. Per un valore ISEE da € 7.500,01 a € 22.500,00 viene definita una quota oraria proporzionale, per ISEE superiore a € 22.500,00 è previsto il pagamento dell’intero costo del servizio (da febbraio 2016 € 17,68/ora, pari al 90% del costo previsto dall'appalto "Gestione centro diurno per anziani, servizio di assistenza domiciliare..." affidato a ditta esterna.



Note
In caso di disdetta occorre dare comunicazione scritta al Servizio Interventi Sociali.



Normativa di riferimento
L.R. 55 del 15.12.1982 "Norme per l'esercizio delle funzioni in materia di assistenza sociale"
Piano Socio sanitario regionale
L.328/2000 "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali";
Delibera di Consiglio Comunale n. 80 del 22.12.2015
Delibera Giunta Comunale n. 7 del 28.01.2016 "Determinazioni della Giunta Comunale per l'anno 2016 in ordine al Regolamento in materia di servizi e prestazioni sociali"


regolamento (397 K)


Modulistica


domanda assistenza domiciliare (27 K)

domanda servizio pasti a domicilio (27 K)


Reclami, ricorsi e opposizioni
In conformità a quanto disposto dall’art. 3, comma 4 della L. 241/90 verso il provvedimento di non concessione è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale di Venezia nel termine di 60 giorni dal ricevimento della comunicazione (Legge 06.12.1971 n. 1034 e successive modificazioni), ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica nel termine di 120 gg. dal ricevimento della comunicazione (D.P.R. 24.11.1971, n. 1199).




Responsabile del Procedimento: dott.ssa Licia Barzan
nr. Scheda: SS1.01 Responsabile Aggiornamento:
a.s. Emanuela Quinz
Revisionata il: 08/08/17

Schede della categoria