Guida ai Servizi - Comune di Mirano home  | mappa | sito Comune

...cerca

Servizi alla PersonaServizi Demografici
Servizi Scolastici
Bonus sociale energia
"Bonus sociale" per risparmi sulla bolletta dell'energia elettrica
Descrizione:
Il “bonus sociale” è un nuovo strumento introdotto dal Governo per sostenere le famiglie in condizione di disagio economico o sanitario (utilizzo di apparecchiature salvavita)garantendo un risparmio sulla spesa annua di energia elettrica. Consiste in uno sconto applicato alle bollette della durata di 12 mesi, rinnovabile.

Dove Rivolgersi:

Multi Sportello Mirano
Sede municipale Via Bastia Fuori, 54/56
30035 - Mirano (VE)

Quando:

lunedì, mercoledì, venerdì 8.30 - 13.00; martedì, giovedì 8.30 - 17.00
SOLO STATO CIVILE: da lunedì a venerdì 8.30 - 13.00
Requisiti del richiedente
Può accedere al bonus sociale per disagio economico:

- il titolare di un’utenza elettrica domestica con potenza fino a 3 kW, per nuclei fino a 4 componenti, con un ISEE non superiore a € 7.500;
- il titolare di un’utenza elettrica domestica con potenza fino a 4,5 kW, per nuclei con più di 4 componenti, con un ISEE non superiore a € 7.500;
- il titolare di un’utenza elettrica domestica con potenza fino a 4,5 kW, per i nuclei con 4 o più figli a carico, con ISEE non superiore a € 20.000;

Hanno inoltre diritto al bonus sociale tutti i clienti elettrici presso i quali vive un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita. In questi casi, per avere accesso al bonus sociale, il cliente finale deve essere in possesso di un certificato ASL che attesti:
- la necessità di utilizzare tali apparecchiature,
- il tipo di apparecchiatura utilizzata;
- l’indirizzo presso il quale l’apparecchiatura è installata;
- la data a partire dalla quale il cittadino utilizza l’apparecchiatura.

I due bonus sono cumulabili qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.



Modalità di richiesta del cittadino
Domanda al Comune di residenza da parte dell'intestatario della fornitura elettrica su apposito modulo prestampato.



Documentazione da presentare
Disagio economico:
1.Richiesta di ammissione (mod. A o A/bis x famiglie numerose);
2.copia dell’attestazione ISEE in corso di validità;
3.copia del proprio documento di identità;
4.dichiarazione sostitutiva della certificazione dei figli a carico (mod. E) x famiglie numerose;

Disagio Fisico
1.Richiesta di ammissione (mod. B);
2.dichiarazione sostitutiva (mod. C) o certificazione dell’ULSS attestante il disagio fisico (mod. D);
3.copia del proprio documento di identità;

Sono inoltre necessarie tutte le informazioni relative al cliente, alla sua residenza, al suo stato di famiglia e alle caratteristiche del contratto di fornitura di energia elettrica - Codice POD (facilmente reperibili sulle bollette).

E' possibile presentare domanda per conto dell'intestatrio della fornitura allegando l'atto di delega a presentare la dichiarazione e copia del documento di riconoscimento del delegato.



Iter
* presentazione della domanda su apposito modulo all'Ufficio Protocollo
* istruttoria del Comune per la verifica dei requisiti
* rilascio di certificato di riconoscimento del diritto al bonus
* comunicazione al distributore di energia elettrica territorialmente competente del nominativo del beneficiario del bonus sociale



Tempi
Il Bonus sociale ha validità annuale a partire dall'anno 2008, se richiesto entro il 30.06.2009. Nel caso di disagio economico per poter usufruire dell'agevolazione negli anni successivi è necessario presentare domanda di rinnovo



Note
Il valore del Bonus viene differenziato come da tabella seguente:

Anno 2008
1 o 2 Componenti € 60
3 o 4 Componenti € 78
5 o più Componenti € 135
Disagio Fisico € 150

Anno 2009
1 o 2 Componenti € 58
3 o 4 Componenti € 75
5 o più Componenti € 130
Disagio Fisico € 144

Il valore del bonus è aggiornato annualmente dall’Autorità entro il 31 dicembre dell’anno precedente

Lo sconto in bolletta comincerà ad essere applicato non prima di due mesi dalla presentazione della richiesta di ammissione presso il proprio Comune di residenza.

In caso di:
* Cambio di residenza:
Se il cittadino cambia residenza durante il periodo di godimento del bonus sociale, dovrà recarsi presso il nuovo Comune di residenza per effettuare nuovamente la domanda. In questo caso il bonus sarà trasferito sulla nuova abitazione e sarà applicato fino alla scadenza originaria del diritto.
* Variazione del numero di componenti:
L’aumento o la diminuzione del numero di componenti non fanno variare l’importo del bonus durante i 12 mesi di godimento. Tale informazione verrà recepita solo al momento del rinnovo della domanda di ammissione al bonus.
* Variazione del reddito:
Analogamente alla variazione del numero di componenti, anche le variazioni della situazione reddituale e patrimoniale del cittadino verranno recepite solo al momento della rinnovo della domanda di ammissione al bonus.



Normativa di riferimento
Decreto dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas del 28.12.2007
Delibera ARG/elt 117/08
Delibera ARG/elt 172/08



Modulistica
Il modulo di richiesta è disponibile presso l'URP e il Servizio Interventi Sociali negli orari di apertura al pubblico.


Mod A Disagio economico - domanda bonus (38 K)

Mod .B Disagio Fisico - domanda bonus (38 K)

Mod. C Disagio fisico - dichiarazione (68 K)

Mod. D Disagio fisico - fac-simile cert. ASL (16 K)

Mod. A/bis Disagio Economico 4 figli a carico (39 K)

Mod. E Dich. sost. figli a carico (20 K)


Reclami, ricorsi e opposizioni
In conformità a quanto disposto dall’art. 3, comma 4 della L. 241/90 verso il provvedimento di non concessione è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale di Venezia nel termine di 60 giorni dal ricevimento della comunicazione (Legge 06.12.1971 n. 1034 e successive modificazioni), ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica nel termine di 120 gg. dal ricevimento della comunicazione (D.P.R. 24.11.1971, n. 1199).




Responsabile del Procedimento: dott.ssa Fiorella Ursini
nr. Scheda: Responsabile Aggiornamento:
dott.ssa Fiorella Ursini
Revisionata il: 10/08/17

Schede della categoria