Guida ai Servizi - Comune di Mirano home  | mappa | sito Comune

...cerca

Servizi alla PersonaServizi Demografici
Servizi Scolastici
Trasporto sociale
Trasporto sociale a favore di anziani, disabili e minori in difficoltà
Descrizione:
Il trasporto sociale è un servizio utile a garantire:
a) L'accesso alle strutture sanitarie, assistenziali nonché riabilitative pubbliche o convenzionate;
b) La frequenza scolastica alla scuola dell'obbligo a giovani disabili o minori segnalati dai servizi sociali in condizioni di disagio psico-sociale;
c) Il raggiungimento di centri diurni a gestione diretta o convenzionata di anziani, minori o disabili.
Il trasporto sociale può essere richiesto anche dalla popolazione anziana e disabile in occasione delle elezioni, a garanzia del diritto di voto. Il servizio di trasporto può essere effettuato sia in forma collettiva sia in forma individuale a seconda delle esigenze e della destinazione. Il trasporto si considera concluso con l'arrivo presso la struttura di destinazione o il domicilio. L'Amministrazione Comunale garantisce, compatibilmente con la dipsonibiità dei mezzi a disposizione e il personale in servizio, i trasporti nel seguente orario:
dalle 7.45 alle 17.30 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì
La scelta del mezzo da utilizzare per il singolo trasporto rimane ad esclusiva discrezione del Servizio Interventi Sociali.

Dove Rivolgersi:

Interventi Sociali
Municipio Viale Rimembranze, 1
30035 - Mirano (VE)

Quando:

SPORTELLO SOCIALE: lunedì e mercoledì 9.00 - 12.00, giovedì 15.00 - 17.00.
ASSISTENTI SOCIALI: lunedì 9.00 - 12.00, giovedì 15.00 - 17.00. Mercoledì su appuntamento

Addetti:

a.s. Federica Torresan
Requisiti del richiedente
Possono usufruire del servizio di trasporto i residenti nel Comune di Mirano che siano anziani, disabili, minori o persone che, in via eccezionale, si trovino in situazioni di bisogno essendo privi di idonea rete familiare e/o non possano utilizzare i mezzi pubblici.



Modalità di richiesta
Presentazione di domanda su apposito modulo predisposto dal Servizio Interventi Sociali.



Documentazione da presentare
Nessuna.

Attestazione ISEE con valore inferiore a € 7.500,00 per usufruire gratuitamente del servizio.



Iter
1. Presentazione della domanda
2. Istruttoria burocratica-amministrativa a cura del servizio sociale professionale
3. Eventuale predisposizione del piano di trasporto
4. Comunicazione all'interessato della disponibilità ad utilizzare il servizio
5. Effettuazione del servizio



Tempi
Entro 30 gg. dalla presentazione della domanda.
Alla richiesta del singolo trasporto viene data risposta all'interessato entro 5 gg.



Contribuzione a carico del cittadino
Le quote di compartecipazione alla spesa sono definite in base ad una tariffa fissa per tratta (andata/ritorno) utilizzata, da moltiplicare per le seguenti fasce chilometriche, misurate dal centro di Mirano al centro del Comune di destinazione:
1. Km 0-5 (esemp. Mirano,Spinea, Salzano) = 1 tratta
2. Km 5-15 /esemp. Dolo, Noaele, Mira, Scorzè,Mestre,Marghera)=2 tratte ;
3. Km 15-30 (esemp. Strà,Vigonza,Venezia)= 3 tratte ;
4. Km 30-60 (esemp. Padova, Treviso, Jesolo) = 4 tratte;
5. Km 60-100 (esemp. Aviano, Bibione) = 5 tratte;
6. oltre 100 Km = 10 tratte.
Costo singola tratta € 3,00
E' prevista l'esenzione per particolari situazioni in cui il reddito goduto (ISEE) è inferiore ad una determinata soglia, decisa annualmente dalla Giunta Comunale (€. 7.500,00 per l'anno 2016).



Normativa di riferimento
Regolamento in materia di servizi e prestazioni sociali approvato con delibera del Consiglio Comunale n.80 del 22/12/2015.
Delibera Giunta Comunale n. 7 del 28/01/2016 "Determinazione Giunta Comunale per l'anno 2016 in ordine al Regolamento in materia di servizi e prestazioni sociali".


Regolamento (423 K)


Modulistica


domanda esenzione (20 K)

Domanda servizio trasporto (25 K)


Reclami
In conformità a quanto disposto dall’art. 3, comma 4 della L. 241/90 verso il provvedimento di non concessione è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale di Venezia nel termine di 60 giorni dal ricevimento della comunicazione (Legge 06.12.1971 n. 1034 e successive modificazioni), ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica nel termine di 120 gg. dal ricevimento della comunicazione (D.P.R. 24.11.1971, n. 1199).




Responsabile del Procedimento: dott.ssa Licia Barzan
nr. Scheda: SS1.04 Responsabile Aggiornamento:
a.s. Federica Torresan
Revisionata il: 10/08/17

Schede della categoria